Vuoi ricevere un REPORT GRATUITO sui RISCHI che corre la tua azienda nel commercio internazionale e sulle AZIONI CORRETTIVE da intraprendere per migliorare l’export?

Richiedi il CHECK-UP EXPORT COMPLIANCE

Brexit: export di prodotti di origine animale e sistema TRACES

5 Luglio 2021

Il Ministero della Salute ha diffuso degli aggiornamenti in merito all’esportazione in UK di prodotti e sottoprodotti di origine animale, oltre che animali vivi e prodotti animali. La nota riguarda la registrazione degli stabilimenti esportatori sul nuovo sistema informativo Traces NT, necessaria per continuare a esportare questi prodotti nel Regno Unito.

Si ricorda che dal 1° ottobre 2021 le esportazioni in UK dei prodotti menzionati dovranno essere accompagnate da certificazioni sanitarie, i cui modelli sono reperibili sul sito informativo Traces Classic. Entro quella data, gli elenchi degli stabilimenti autorizzati dovranno essere reperibili direttamente sul nuovo sistema Traces NT, pertanto gli operatori devono provvedere per tempo alla registrazione.

Nel caso in cui lo stabilimento esportatore non sia registrato o la sua registrazione non sia corretta, si dovrà regolarizzare la situazione secondo una specifica procedura, al fino di non incorrere nel blocco della merce in dogana da parte delle autorità britanniche.

I sottoprodotti di origine animale

Tra i sottoprodotti di origine animale rientra una vasta gamma di prodotti, per i quali è necessario valutare attentamente i rischi per la salute dell’uomo e degli animali, nonché per l’ambiente. Essi vengono utilizzati per produrre ad esempio pellicce, calzature, interni auto, prodotti cosmetici e di bellezza, candele, fertilizzanti, spazzole e pennelli, piumini, medicinali.

I regolamenti Europei che definiscono come produrre, utilizzare, trasformare e trasportare i sottoprodotti di origine animale sono il Regolamento CE 1069/2009 ed il Regolamento UE 142/2011.

Vuoi maggiori informazioni su questo tema?

Scrivici a info@zpcsrl.com oppure compila il form di contatto