MASCHERINE PER BAMBINI, LE LINEE GUIDA NEI PRINCIPALI PAESI EUROPEI

Dopo settimane di restrizioni e lockdown, anche i Paesi dell’Unione Europea più colpiti dalla pandemia Covid-19 hanno avviato la fase di riapertura, pur con molte differenze. Milioni di cittadini europei possono tornare ad uscire, con l’obbligo di indossare le mascherine come strumento di protezione e di contenimento del virus, un obbligo che in diversi stati riguarda anche i bambini.

Mascherine bambiniQuali sono le linee guida per i minori nei principali Paesi UE? Come spesso accade in Europa, anche nel caso delle mascherine per bambini manca un’armonizzazione delle regole e si possono riscontrare differenze nei quattro principali paesi europei: Italia, Spagna, Germania e Francia.

Italia

In Italia, a seguito del Dpcm del 26 aprile, i bambini al di sopra dei 6 anni hanno l’obbligo, come gli adulti, di usare protezioni delle vie respiratorie nei luoghi pubblici chiusi, sui mezzi di trasporto e se è non possibile garantire le distanze di sicurezza. Il commissario Domenico Arcuri ha dichiarato che saranno presto immesse sul mercato mascherine ad hoc per i bambini, soprattutto in vista della riapertura delle scuole.

La Società Italiana di Pediatria, in documento sulle attività extra-domestiche, ha però raccomandato l’uso delle mascherine per bambini a partire dai 3 anni, fornendo indicazioni su alcuni requisiti. Le mascherine devono essere stabili, con componente elastica che ne consenta l’adesione al volto, anti-soffocamento e composte da materiale non allergizzante. Per i bambini da 0 a 36 mesi non è indicata la mascherina, ma occorre l’uso di DPI da parte di persone a contatto con loro, così come verso tutti i soggetti con fragilità.

Spagna

Il Paese che si è dotato di linee guida più evolute in tema di mascherine per bambini è la Spagna, attraverso una specifica dell’UNE, ente di normazione spagnola, a cui hanno collaborato, tra gli altri, i Ministeri della Sanità e dell’Industria. Il documento, elaborato per garantire standard di qualità e sicurezza per produttori ed importatori spagnoli, delinea i requisiti che le mascherine per i bambini devono soddisfare in termini di materiali, design, fabbricazione, marcatura e utilizzo.

Anzitutto si precisa che si tratta di mascherine igieniche (quindi né chirurgiche né DPI), destinate a bambini asintomatici tra 3 e 12 anni (sopra i 12 anni si applicano i requisiti per gli adulti) e che occorre progettarle in tre diverse dimensioni in base all’età: da 3 a 5, da 6 a 9, e da 10 a 12 anni.

Le mascherine devono coprire naso, bocca e mento, garantendo una corretta aderenza al viso, devono essere realizzate con un materiale filtrante che consenta la respirazione e che a contatto con la pelle non provochi irritazioni o effetti negativi sulla salute. Un aspetto importante riguarda il riferimento generale alle norme di sicurezza dei giocattoli, per cui le mascherine devono essere legate senza creare nodi, avere estremità libere o altri elementi che rappresentano un rischio per i bambini.

Il documento spagnolo fornisce inoltre istruzioni per la marcatura, che, tra i vari aspetti, deve essere ben visibile, includere informazioni sul produttore, il riferimento alla specifica UNE, dimensione e fascia di età, pittogrammi e istruzioni sull’uso della mascherina, l’avvertenza che non si tratta di un dispositivo medico.

Germania

Riguardo gli altri principali Paesi europei, la Germania ha pubblicato un vademecum che prevede l’obbligo di mascherine su mezzi pubblici, negozi e centri commerciali anche per bambini al di sopra dei 6 anni, con alcune eccezioni (in Sassonia-Anhalt i bambini da due anni in su). In generale anche la Germania in tema di mascherine presta particolare attenzione alle norme di sicurezza sui giocattoli.

Francia

In Francia le mascherine sono obbligatorie per le persone di età superiore agli 11 anni in tutti i trasporti pubblici. Per i bambini al di sotto dei 3 anni sono vietate, mentre per i bambini della scuola primaria (dai 6 agli 11 anni) il Ministero della Pubblica Istruzione indica che non è consigliabile indossare mascherine, anche se saranno rese disponibili nelle scuole. L’AFNOR, l’ente di normazione francese, in un documento ha definito le linee guida per la produzione e l’utilizzo di mascherine, inserendo anche i modelli per realizzare mascherine per bambini.

Nessun commento

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>