ZPC a Roma per un convegno sull’Export Compliance

Roma

Nel mercato globale, le normative comunitarie, nazionali ed internazionali prevedono particolari regimi di controllo per la circolazione dei beni, con un conseguente aumento degli obblighi e dei rischi d’impresa.

Uno strumento per evitare o minimizzare i rischi di sanzioni penali e amministrative, perdite finanziarie e deterioramento della reputazione per il mancato rispetto delle normative, è rappresentato dall’adozione da parte delle aziende di un efficace sistema di Export Compliance.

Al tema è dedicato il convegno di formazione professionale dal titolo “Gestione del rischio nelle operazioni di commercio internazionale”, organizzato dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Roma e in programma il 5 dicembre 2019 presso la sede dell’Ordine (Piazzale delle Belle Arti, 2 – Roma)

Tra i relatori dell’incontro vi sarà anche Zeno Poggi, Presidente di ZPC Srl, che porterà un contributo dal titolo “Gestione del rischio nel commercio internazionale”.

Il programma del convegno prevede l’apertura dei lavori da parte di Leonardo Maria Caputo, Presidente della Commissione Strumenti per lo sviluppo nazionale ed internazionale delle imprese ODCEC di Roma.

A seguire, oltre a Zeno Poggi, interverrà Massimo Meliconi, Responsabile Prodotti e Servizi Complementari di ICCREA Banca Impresa, con la relazione “Come l’E. C. della banca può influire sulle operazioni commerciali con l’estero”. A seguire, Leonardo Maria Caputo chiuderà il convegno presentando un focus su “L’Export Compliance Officer”.

L’Export Compliance Officer (ECO) è una figura chiave per la gestione del rischio in imprese di qualsiasi dimensione. A riguardo ZPC ha progettato un percorso formativo ad hoc, rivolto a tutti coloro che si occupano dei processi di internazionalizzazione, con ruoli di responsabilità o operativi, che desiderano consolidare e ampliare le proprie conoscenze specialistiche. I corsi sono tenuti da docenti del team degli specialisti ZPC, tra i primi certificati ECO in Italia.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>